Da visitare

NewsLetters Sottoscrivi




Storia

La Sabina è stata abitata fin dalla preistoria , lo attestano resti di insediamenti umani ed attrezzi in selce , databili al Paleolitico (60.000-30.000 a.c.) trovati in tutta la zona. Nei periodi successivi sono poche le testimonianze di presenza umana, fino al 3000 a.c., epoca alla quale sono attribuibili i resti dell' antica citt' di Eretum. I sabini, giunti dalla costa Adriatica, arrivarono nella zona intorno al X - IX secolo a.c. fondando la città di Reate, Trebula Mutuesca e Cures Sabini. ...............tratto da pag. 9 "La Sabina in tasca" ed. 2008
Il ratto delle Sabine
Romolo, dopo aver fondato Roma, si rivolge alle popolazioni vicine per stringere alleanze e ottenere delle donne con cui popolare la nuova città. Al rifiuto dei vicini risponde con l' astuzia: organizza un grande spettacolo per attirare gli abitanti della regione e rapirne le donne. Mentre la festa si svolgeva tra canti e danze, ad un segnale convenuto, i giovani Romani rapirono le donne Sabine mettendo in fuga gli uomini con armi e pugnali..................tratto da pag. 11 "La Sabina in tasca" ed. 2008